NEWS

Presentate le attività per la celebrazione del Centenario del Sassuolo Calcio

17 Luglio 2020: una data da ricordare, una società da celebrare, un territorio da valorizzare.
Oggi a Sassuolo, con una conferenza stampa dal taglio fortemente istituzionale, nella splendida cornice
del Mapei Football Center, sono state presentate tutte le iniziative e i progetti che prenderanno
forma nel corso dei prossimi mesi per celebrare il Centenario del Sassuolo Calcio.
In apertura i saluti e i complimenti del Presidente FIGC, Gabriele Gravina, e del Presidente
Lega Calcio, Paolo Dal Pino, che hanno tributato il giusto riconoscimento a una società “centenaria”
che affronterà nella prossima stagione l’ottavo anno consecutivo nel campionato di Serie A.
«Il centenario rappresenta l’occasione migliore per celebrare il passato – le parole nel video saluto di
Gabriele Gravina – ma anche per guardare al futuro con fiducia e passione. Grazie all’impegno di Mapei
e a una dirigenza qualificata, il Sassuolo si è affermato come un club che opera con programmazione e
innovazione, una realtà moderna sia in campo sia fuori che ha investito senza snaturarsi e preservando
un forte legame col territorio. Stadio, centro sportivo e valorizzazione dei giovani sono asset
fondamentali che ne fanno un punto di riferimento nel panorama calcistico nazionale».
«Giorgio Squinzi ha portato questa squadra fino in Europa con un progetto che è un esempio per tutti.
Un successo sportivo e imprenditoriale – commenta Paolo Dal Pino – grazie a uno stadio e un centro
sportivo di proprietà, un management forte che ha coniugato ottimi risultati con una sana gestione
aziendale. Giovanni Carnevali ha ottenuto risultati estremamente importanti, infatti il Sassuolo si
appresta ad affrontare l’ottavo anno di fila in Serie A. Tanti complimenti alla famiglia Squinzi per la
passione e l’entusiasmo mostrati per il calcio e tanti auguri a tutto il Sassuolo».
A fare gli onori di casa il Presidente Carlo Rossi che ha ricordato alcuni passaggi della storia del club.
«Voglio ringraziare tutti gli atleti, dirigenti, sponsor e tifosi – attacca il presidente Rossi – che in questi
100 anni hanno sostenuto il movimento calcistico di questa piccola società che è riuscita a competere
con realtà calcistiche che fino a pochi anni fa neanche immaginavamo. Per ottenere questi risultati è
stato determinante il contribuito della Mapei di Giorgio Squinzi e Adriana Spazzoli. Il sogno del nostro
Patron è sempre stato quello di vedere il Sassuolo in Champions League, è con questo obiettivo che
continueremo a lavorare con impegno e dedizione per onorarlo e ringraziarlo per tutto quello che ha
fatto».
La parola è quindi passata all’AD neroverde Giovanni Carnevali: «È un piacere ospitarvi qui nella
nostra casa, dopo ciò che è accaduto in questi mesi è sicuramente un segnale positivo. Domani è una
grande giornata, la ricorrenza dei nostri 100 anni. Molte persone non si rendono conto dell’importante
storia del Sassuolo Calcio, un club che è cresciuto tanto nel corso degli anni. Si sono avvicendati tanti
allenatori, dirigenti e calciatori ma ciò che rimane sempre è la società, guidata da una grandissima
proprietà che è riuscita a creare in questi anni un percorso importante, con una mission precisa e una
grande progettualità».
L’AD del Sassuolo Calcio ha anticipato quelli che saranno i principali progetti e le iniziative legati al
centenario neroverde.
In apertura è stato svelato il logo del centenario che caratterizzerà la prossima stagione: dalla nuova
maglia a tutto il materiale di comunicazione societaria. Per quanto riguarda la nuova maglia, che
porterà la firma di un nuovo sponsor tecnico, la presentazione è prevista per la seconda metà di
agosto.
Domani, venerdì 17 Luglio, dalle ore 17 debutterà online il nuovo sito ufficiale neroverde: un
portale che parlerà a 360° gradi del mondo Sassuolo, un passo importante per lo sviluppo digitale del
club.
Non sono di certo mancati i riferimenti alla città e ai tifosi: sempre nel mese di agosto verrà
inaugurato in centro a Sassuolo il primo Official Store del Sassuolo Calcio, un vero punto di
riferimento per gli sportivi sassolesi all’interno del quale potranno comprare i prodotti ufficiali,
sottoscrivere i nuovi abbonamenti e acquistare i biglietti. Inoltre in occasione del centenario verrà anche
prodotta una linea esclusiva di merchandising che i tifosi potranno trovare direttamente nel nuovo
store.
Per i cento anni neroverdi c’è anche la volontà di organizzare una grande festa in città per
riabbracciare tutti i tifosi, un progetto a cui si lavorerà non appena le disposizioni di sicurezza per
l’emergenza COVID-19 lo permetteranno.
Infine presto sarà attivo il progetto “Generazione S”, un grande contenitore di idee per il mondo
giovanile, con particolare attenzione al sociale, al fine di allargare la nostra comunità alle società sportive
e alle scuole del territorio.
Presenti all’evento anche mister De Zerbi e il capitano Francesco Magnanelli.
«Sono felice di appartenere a questa società ed essere l’allenatore nell’anno del centenario. Quando
incontrai per la prima volta il dottor Squinzi – ricorda mister De Zerbi – non mi chiese risultati ma di
giocar bene, sono contento di aver mantenuto la parola. È motivo di orgoglio per me far parte di questa
famiglia che di anno in anno migliora e non scende a compromessi col risultato, mantenendo lo spirito e
i valori di sempre».
«Sono legato profondamente a questa squadra, a questa città e alla famiglia Squinzi. Tante cose negli
anni – dichiara Francesco Magnanelli – non sono cambiate: familiarità, progettualità e mai un passo
più lungo della gamba. Il Sassuolo è sempre stata una società lungimirante, dimostrando che con
coraggio e con le idee si possono raggiungere risultati incredibili».
Prima dell’intervento di Veronica e Marco Squinzi, Giovanni Carnevali ha voluto dare un importante
annuncio che ha emozionato tutta la platea:
«L’Amministrazione di Sassuolo, di concerto con il Sassuolo Calcio, ha ritenuto come degno
completamento della realizzazione del “Mapei Football Center” il dare il via alla procedura di
intitolazione della strada d’accesso al centro al dott. Giorgio Squinzi. Il processo, che prevede il
vaglio Prefettizio, è già stato approvato dalla Giunta Comunale di Sassuolo alla quale vanno i nostri
ringraziamenti per la sensibilità dimostrata. In un “abbraccio virtuale” la società ha deciso, inoltre,
di intitolare il campo in erba sintetica del “Mapei Football Center”, alla dott.ssa Adriana
Spazzoli. L’impianto in sintetico ha di recente ottenuto dalla LND, competente in materia, la
certificazione per la disputa delle partite ufficiali del Settore Giovanile e Femminile, ed è in procinto di
ottenere analogo certificato dalla FIFA per la disputa di gare internazionali dei medesimi settori».
La Vice Presidente del Sassuolo Calcio, Veronica Squinzi, visibilmente commossa, è intervenuta così:
«Oggi è un grande e importante anniversario per il Sassuolo Calcio, un centenario che merita di essere
celebrato con tutti gli onori. Siamo veramente molto felici io e mio fratello e soprattutto emozionati di
essere qui. Vorrei ringraziare il presidente Carlo Rossi, l’AD Giovanni Carnevali e tutto il team che segue
quotidianamente la squadra. Un grazie anche a tutti gli sponsor e ai nostri tifosi che, ci teniamo a
sottolinearlo, sono la linfa vitale, ci entusiasmano e ci sostengono nel progredire dei risultati dei quali
non possiamo che essere orgogliosi. Quella iniziata da mio padre nel 2002 è una splendida avventura.
Da qui sono passati tanti calciatori e tanti allenatori, tutti hanno contribuito a realizzare la storia di
questa piccola squadra di provincia che in breve tempo si è proiettata nell’eccellenza del calcio, ma non
vogliamo di certo fermarci ora e il cammino intrapreso è ancora lungo. La sponsorizzazione al Sassuolo
Calcio nacque come un debito di riconoscimento verso il distretto di Sassuolo e le sue ceramiche, grazie
alla loro diffusione nel mondo hanno contribuito anche allo sviluppo di Mapei. Oggi il Sassuolo Calcio è
parte a tutti gli effetti del nostro gruppo e delle nostre strategie di crescita».
In chiusura il saluto di Marco Squinzi:
«Grazie all’entusiasmo di questa società mi sto innamorando del calcio. La strategia di mio padre
continuerà ad andare avanti e questo è condiviso da tutta la famiglia Squinzi: i traguardi e gli obiettivi
sono sempre più importanti e ambiziosi. Vorrei chiudere con un motto che molto spesso mio padre
citava: “Per vincere insieme”, cioè tutti affiatati e determinati verso obiettivi condivisi e ambiziosi».

Scopri le altre news

Carica altri articoli
2020-07-20T09:12:59+02:00
Torna in cima