NEWS

Mapei tra i Partner Ufficiali dei Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2023 a Glasgow e in tutta la Scozia

L’Unione Ciclistica internazionale (UCI) e Mapei hanno il piacere di annunciare che Mapei
sarà uno dei Partner Ufficiali dei Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2023.
La prima edizione dell'evento, che avrà cadenza quadriennale, si terrà a Glasgow e in
tutta la Scozia dal 3 al 13 agosto 2023. Tutti i 13 Campionati del Mondo UCI nelle diverse
discipline del ciclismo si svolgeranno in contemporanea in quello che sarà uno dei
momenti più alti della storia di questo sport. Si prevede la partecipazione di oltre 8.000
tra atleti dilettanti e professionisti provenienti da almeno 120 Paesi e l’incoronazione di
oltre 190 Campioni del Mondo UCI. È attesa, inoltre, l’affluenza di oltre un milione di
spettatori, così come di un’audience televisiva di un miliardo di persone che farà di
questo Campionato uno dei 10 eventi sportivi più seguiti del pianeta.
La lunga partnership tra Mapei e UCI ha avuto origine nel 2008, in occasione dei Mondiali
a Varese, e proseguirà fino al 2024. I Campionati del Mondo di Ciclismo su strada del 2022
a Wollongong (Australia) segneranno il 14° anniversario di questa collaborazione da cui
Mapei, in veste di Main Partner, potrà trarre notevole visibilità, in particolare lungo i
percorsi, nelle città, sui mezzi di supporto e sulle piattaforme digitali.
La stretta relazione tra Mapei e il ciclismo ha avuto origine con Rodolfo Squinzi, fondatore
del gruppo italiano ed ex ciclista professionista, ed è stata portata avanti da suo figlio
Giorgio, scomparso nel 2019, fino a giungere alla generazione odierna con Marco e
Veronica Squinzi. Nel corso degli anni Novanta Mapei è stata sponsor di una squadra
della prima divisione UCI, che avrebbe poi vinto più di 650 gare professionali, tra cui
quattro Campionati del Mondo su strada.
I Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2023 si distingueranno per il contributo alla
sostenibilità, il coinvolgimento del pubblico nell’evento e per il focus sull’innovazione e
lo sviluppo della mobilità attiva, così come della salute e del benessere.
“Sono felice che Mapei, nostro partner ufficiale, si unisca a noi anche per i Campionati
del Mondo di Ciclismo UCI 2023. L’azienda italiana è già parte integrante del nostro
evento annuale di punta, i Campionati Mondiali su Strada, e sarà emozionante poter
contare sul suo supporto anche nel più grande evento ciclistico mai realizzato” ha
affermato David Lappartient, presidente UCI.
“Dopo tutta la strada percorsa a fianco dell’UCI, abbiamo voluto confermare il nostro
supporto a questa storica edizione dei Mondiali che, per la prima volta, celebrerà il
ciclismo in tutte le sue espressioni. In questo bellissimo sport continuiamo, infatti, a
ritrovare valori come impegno, grinta, perseveranza, lavoro di squadra, che sono anche
alla base della nostra azienda”, ha affermato Veronica Squinzi, amministratore
delegato di Mapei.
Page 2 / 2
UCI
Fondata nel 1900 a Parigi (Francia), l’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) è l’organo mondiale
di governo del ciclismo sportivo. Sviluppa e sovrintende alla disciplina del ciclismo in tutte le sue
forme e per ogni individuo, come sport competitivo, attività ricreativa salutare, semplice mezzo
di trasporto o puro divertimento. UCI promuove e gestisce le nove discipline del ciclismo: su
strada, su pista, mountain bike, BMX Racing, BMX Freestyle, ciclocross, prova, indoor e cycling
esports. Cinque di queste rientrano nel programma dei Giochi Olimpici (strada, pista, mountain
bike, BMX Racing e BMX Freestyle), due nei Giochi Paralimpici (strada e pista) e quattro nei
Giochi Olimpici Giovanili (strada, mountain bike, BMX Racing e BMX Freestyle).
Per ulteriori informazioni: www.uci.org.
Mapei
Fondata nel 1937 a Milano, Mapei è uno tra i maggiori produttori mondiali di prodotti chimici
per l’edilizia ed ha contribuito alla realizzazione delle più importanti opere architettoniche e
infrastrutturali a livello globale. Con 91 consociate distribuite in 57 Paesi e 84 stabilimenti
produttivi operanti in 35 nazioni, il Gruppo occupa circa 11.000 dipendenti in tutto il mondo.
Nell’anno 2020 il Gruppo Mapei ha registrato un fatturato consolidato di 2,8 miliardi di euro. Alla
base del successo dell’azienda: la specializzazione, l’internazionalizzazione, la ricerca e sviluppo
e la sostenibilità.

Scopri le altre news

Carica altri articoli
2022-02-16T15:18:07+01:00
Torna in cima