NEWS

MAPEI CONTINUA A PEDALARE CON L’UNION CYCLISTE INTERNATIONALE

MAPEI CONTINUA A PEDALARE CON L’UNION CYCLISTE INTERNATIONALE
L’azienda si conferma Main Partner per l’edizione del centenario in Belgio
Due storiche biciclette di Museeuw e Tafi all’asta per le vittime delle alluvioni
Milano, 16 settembre – Mapei, azienda leader nella produzione di materiali chimici per edilizia, celebre
nel mondo anche per il suo contributo al ciclismo, rinnova il sostegno a UCI – Union Cycliste
Internationale come Main Partner dei Campionati Mondiali di Ciclismo su Strada.
L’edizione dei 100 anni, il primissimo Campionato del Mondo risale al 1921, si terrà dal 19 al 26 settembre
2021 nelle Fiandre, in Belgio. Un vero “tempio del ciclismo” dove si sono sfidati i più grandi campioni
di sempre e che è stato più volte testimone dei successi della squadra ciclistica professionistica
internazionale di Mapei negli anni ‘90.
La condivisione di valori come impegno, grinta, perseveranza, lavoro di squadra è alla base della
passione per il ciclismo di Mapei e del suo sostegno ininterrotto all’UCI e ai Mondiali di ciclismo sin dal
2008, preceduto da una collaborazione nel 1999 per le cronometro a Treviso e le gare in linea a Verona.
Lo stesso motto: “Mai smettere di pedalare”, coniato da Giorgio Squinzi, già Amministratore Unico di
Mapei, esprime una delle principali affinità tra Mapei e il ciclismo: la sfida continua ai propri limiti per
raggiungere traguardi sempre più appaganti.
“Il sodalizio tra Mapei e il ciclismo è sempre vivo. Dopo la conclusione della grande avventura della
squadra professionistica, continuiamo a sostenere eventi di primo piano, come i Campionati del
mondo di ciclismo su strada, per dare il nostro supporto a questo sport che ci ha dato tanto – ha
dichiarato Veronica Squinzi, AD Mapei. – La partecipazione ai Campionati di quest’anno ha poi un
significato particolare per i ricordi legati alle sfide epiche che ci hanno visti protagonisti in queste
zone”.
Il Gruppo Mapei, che unisce sempre alla passione per il ciclismo una grande attenzione alle comunità
e al territorio, in occasione dei Mondiali ha messo all’asta, attraverso la consociata belga, due biciclette
da corsa appartenute a due leggende del ciclismo: Johan Museeuw e Andrea Tafi.
Autografate dai due campioni e corredate da certificato di autenticità e un messaggio personale da
parte dei due corridori, le due bici sono all'asta su 2dehands.be. La somma raccolta sarà destinata agli
abitanti della regione di Grâce-Hollogne, gravemente colpita dalle alluvioni del mese di luglio,
attraverso l’associazione King Baudouin Foundation.

Scopri le altre news

Carica altri articoli
2021-09-16T11:29:01+02:00
Torna in cima