NEWS

LA FINITURA VISTA DA BMR

La necessità di rendere le nuove tecnologie sempre più produttive ed efficienti ha portato BMR a investire ulteriormente in Ricerca&Sviluppo, trovando una nuova soluzione di finitura in grado di garantire un flusso di lavoro adeguato, costante e capace di elevatissime performance.

La risposta arriva principalmente da SuperShine, la macchina ad alta tecnologia dedicata al trattamento che sta modificando il processo dedicato alla finitura delle superfici ceramiche. SuperShine è molto assimilabile alla lappatrice, ma più pesante, e dotata di tecnologia a secco “dry” che le consente di essere definita a tutti gli effetti la prima super-lucidatrice a secco. Il suo processo di lavorazione si basa su una dinamica meccanico-fisica tra l’utensile, la superficie e il prodotto chimico applicato, e mira a esaltare la grafica digitale della piastrella e a garantire alla superficie elevata lucentezza e protezione.

La lappatura è la prima fase di lavorazione che comporta un’asportazione superficiale sui prodotti smaltati e/o sul gres porcellanato (vedi foto 1). Ad essa seguono le fasi di finitura e, poi, di trattamento.

Leggi l'articolo completo qui.

Scopri le altre news

Carica altri articoli
2021-02-03T10:44:52+01:00
Torna in cima