NEWS

MONTEDIL | RISTRUTTURAZIONE CONCESSIONARIO LAND ROVER LA PROGETTAZIONE DEL MESE

Questo mese abbiamo ritenuto interessante approfondire con Voi delle opere di controsoffittatura realizzate in una primaria concessionaria a Reggio Emilia.

I protagonisti di questa progettazione sono:

  • Schiatti Class SRL -> Committente
  • Studio ARX -> Progettista
  • KNAUF -> Product supplier

...ed ovviamente il team Montedil®, che grazie alla sua esperienza e professionalità ha operato sul cantiere nel rispetto delle direttive progettuali e delle tempistiche richieste dalla committenza.

COSA ABBIAMO FATTO

Controsoffitto Knauf D112 ribassato dal solaio con lastre GKB da 12,5 mm; altezza di pendinatura 7 m.

Fornitura e posa in opera di controsoffittatura interna ribassata ad orditura metallica doppia e singolo rivestimento in lastre di gesso rivestito Knauf.

L'orditura metallica è stata realizzata con profili Knauf in acciaio zincato con classificazione di 1° scelta, a norma UNI EN 10327-10326 spessore 0,6 mm, delle dimensioni di:

  • guide a "U" 30x27x30 mm isolate dalle strutture perimetrali con nastro monoadesivo Knauf con funzione di taglio acustico, dello spessore di 3,5 mm.
  • montanti a "C" 27x50x27 mm, sia per l’orditura primaria fissata al solaio tramite un adeguato numero di ganci regolabili e pendini Knauf Nonius, che per l’orditura secondaria ancorata alla primaria tramite gli apposti ganci di unione ortogonale e posta ad interasse non superiore a 500 mm. È stata utilizzata l’apposita prolunga per incrementare l’intercapedine.

Sono stati utilizzati profili marcati CE conformi alla norma armonizzata EN 14195 riguardante “Profili per Sistemi in Lastre in Gesso Rivestito”, in classe A1 di reazione al fuoco, prodotti secondo il sistema qualità UNI-EN-ISO9001-2000.

Il rivestimento dell'orditura è stato realizzato con singolo strato di lastre in gesso rivestito, marcate CE a norma EN520 e conformi alla DIN 18180, Knauf GKB (A), collaudate dal punto di vista biologico-abitativo come da certificato rilasciato dall’Istituto di Bioarchitettura di Rosenheim, dello spessore di 12,5 mm, in classe di reazione al fuoco A2 s1 d0 (non infiammabile), avvitate all'orditura metallica con viti autoperforanti fosfatate.

Nell’intercapedine è stato inserito un doppio strato di lana Knauf Ultracoustic R, conforme alla norma UNI EN 13162, lambda 0,037 W/mK dello spessore di 45 mm ciascuno in classe A1 di Reazione al Fuoco.

La fornitura in opera comprende l’installazione di idonei giunti di dilatazione, scuretti e fughe perimetrali e le successive attività di stuccatura dei giunti, degli angoli e delle teste delle viti in modo da ottenere una superficie con grado di finitura Q2.

I VANTAGGI

Tra i principali vantaggi di questa soluzione troviamo:

  • Ottima finitura estetica dell’edificio.
  • Possibilità di nascondere impiantistica al di sotto dello stesso.
  • Costi di realizzazione contenuti rispetto ad un soffitto con edilizia tradizionale.
  • Rapidità di installazione.
  • Flessibilità e leggerezza.
  • Possibilità con idonei isolanti di raggiungere ottime caratteristiche antincendio, termo e fono isolanti.

REFERENZE

L’opera, è stata selezionata e referenziata anche dallo stesso produttore dei materiali Knauf tramite il proprio sito dedicato alle referenze in cui sono riportati ulteriori dettagli costruttivi ed immagini della realizzazione.

Le modalità per la messa in opera sono state conformi alle norme UNI 9154 parte I e alle prescrizioni del produttore.

Scopri le altre news

Carica altri articoli
2020-06-11T10:18:00+02:00
Torna in cima