Il Dstretto – Ultimo numero

Il Dstretto Anno 7 - n. 201

I sentimenti nel pallone

caroli-nuova

 

Il viso, l’espressione e lo sguardo sono quelli di un diciottenne, uno dei tanti che
in questi giorni sta ultimando gli esami di maturità, in attesa di trovare un posto di lavoro,
di continuare gli studi, o di lasciare l’Italia per cercare maggiori opportunità all’estero.
Ma lui non è uno dei tanti, lui è Gianluigi Donnarumma, il giovanissimo portiere del
Milan che si è permesso di rifiutare un contratto da cinque milioni di euro a stagione dal
Milan, in attesa di trasferirsi al Real Madrid dove ne guadagnerà forse otto.

Mentre gli altri diciottenni si interrogano su quello che sarà il loro futuro,
lui le idee ce le ha chiare, anche perché il suo avvenire lo può trovare nel presente.
Un caso che ha occupato le prime pagine dei giornali, che
ha acceso le proteste dei tifosi e spento gli entusiasmi di coloro che già vedevano in lui un
protagonista da libro cuore, il ragazzino quattordicenne
che aveva lasciato la Campania per inseguire un sogno: quello di diventare un giorno
un calciatore famoso, uno dei migliori portieri al mondo.

Ma la favola a lieto fine si è incagliata nell’oceano di soldi che la domenica rotolano insieme
al pallone, che tolgono poesia e sentimenti ad un mondo che di romantico ha oramai ben poco.

(continua a pag. 15)

 

 

Bar delle Vergini

 

 

 

Il cono “salvanozze”

Al bar delle Vergini si parla della riforma di quel parlamentare inglese che aveva
proposto il matrimonio a termine: dieci anni e poi si decide se rinnovare. La
recente vicenda del marito che si è accorto dell’assenza della moglie sul sellino
della moto dopo quaranta chilometri, ci dice che probabilmente quel parlamentare
aveva ragione. E fortuna che gli è venuta voglia di gelato, altrimenti si
sarebbe accorto della mancanza della consorte, forse, solo una volta arrivato a
casa. Ma non sapremo mai se la moglie stesse cercando una via di fuga…