Sacmi Sanitaryware, l’automazione che fa la differenza

sacmi

Un nuovo modo di produrre e gestire la ceramica sanitaria che, ancora una volta, ha conquistato la fiducia di GSI (Gruppo Sanitari Italia)

Ridurre le inefficienze della linea attraverso avanzati sistemi di cambio stampo. Minimizzare, al tempo stesso, la necessità di interventi manuali automatizzando completamente l’handling prodotto, anche per console di elevata dimensione e peso. Sono alcuni dei vantaggi delle soluzioni AVI e ADM di Sacmi per il pressocolaggio di ceramica sanitaria, oggetto di una recente importante scelta di investimento da parte di GSI (Gruppo Sanitari Italia).

Già partner consolidato di Sacmi – recentissima la fornitura di un nuovo essiccatoio statico ad alte prestazioni – GSI ha acquistato due nuove celle di colaggio automatiche in alta pressione per la produzione di vasi, lavabi e console, che si vanno ad aggiungere alle 5 AVM e 1 ADS per la produzione di vasi e piatti doccia, nonché un forno intermittente Riedhammer dotato di tecnologia Reko (anche in questo caso non si tratta della prima fornitura, dopo quelle analoghe già perfezionate nel 2015).

A caratterizzare la prima soluzione, una cella di colaggio equipaggiata con il nuovo modulo AVI e destinata alla produzione di vasi, è la tecnologia che permette la rapida sostituzione dello stampo, una vera e propria rivoluzione nel mondo della ceramica sanitaria, grazie a tempi di sostituzione ridotti sino al 95% rispetto a soluzioni alternative. All’automazione totale del cambio stampo – che elimina le operazioni a minor valore aggiunto e permette di qualificare il lavoro degli operatori – si affianca la flessibilità, garantita dalla compatibilità della soluzione con gli stampi esistenti e già prodotti per le celle tradizionali.

Sempre l’automazione è il filo conduttore della seconda soluzione fornita, una cella ADM per la produzione di lavabi e console di elevate dimensioni e peso, sformate, gestite e caricate direttamente sul carro senza alcuna necessità di operazioni manuali sia per la produzione sia per l’handling del prodotto. Entrambe le celle fornite sono dotate di pre-essiccatoio FPV, che consente la maturazione e il consolidamento, in ambiente controllato, degli articoli appena sformati, prima delle operazioni di carico sui carri dell’essiccatoio.