Sacmi, nuova organizzazione per la business unit Cioccolato

L’operazione getta le basi per un ulteriore sviluppo del settore, già perno delle attività della Divisione Food del Gruppo.

Nuova organizzazione per la business unit Sacmi dedicata al settore delle tecnologie per la lavorazione, l’incarto e il packaging del cioccolato.

Perno della Divisione Food del Gruppo, il settore cioccolato è da anni al centro di un ambizioso piano di riorganizzazione e crescita che, a partire dall’acquisizione di Carle&Montanari – storica azienda con oltre un secolo di storia nelle tecnologie per il modellaggio – e passando per successive ulteriori acquisizioni e integrazioni del business, ha portato alla creazione del primo polo italiano di riferimento per l’industria cioccolatiera, con un volume d’affari che nel 2016 ha sfiorato i 120 milioni di euro.

Alla direzione commerciale della B.U. del primary packaging, a cui fanno riferimento tutte le attività del Gruppo dedicate al confezionamento primario, è stato assunto Rocco Furone: lunga e provata esperienza internazionale nella direzione vendite di soluzioni per il confezionamento, Furone ha svolto anche funzioni di coordinamento orientando lo sviluppo tecnico del prodotto in ragione delle diverse necessità di ogni mercato e industria.

Alla direzione generale della B.U. siederà invece Giovanni Campolungo, attuale CFO Sacmi, già amministratore delegato di una primaria azienda internazionale del packaging e, fino al 2013, direttore Controllo di Gestione in Sacmi. Campolungo raccoglie il testimone da Moreno Roncato, mentre nel ruolo di amministratore delegato di CM-OPM viene confermato Filippo Ferrari, già uomo di riferimento in Sacmi (Ferrari ha diretto a lungo la filiale Sacmi Istanbul) nello sviluppo di nuovi mercati, ambiti e settori di attività. Il team di management si completa con risorse storiche e di comprovata valenza quali sono Aldo AblutonDaniele ManzonFabio Frabetti e Gilberto Monaldini.

L’operazione di riorganizzazione della business unit si inserisce in un più ampio piano di sviluppo delle attività legate alla lavorazione e al packaging del cioccolato che vedono il Gruppo Sacmi sempre più orientato allo sviluppo di soluzioni per il mondo bakery (biscotto, ecc) e una parallela crescita del peso specifico di tutte le attività legate al packaging primario e secondario.