FLORIM OSPITA L’INCONTRO “IL BUON CIBO ITALIANO, L’ECCELLENZA DEL MADE IN ITALY ALIMENTARE ED IL SUO STRAORDINARIO SUCCESSO”

7 FEBBRAIO 2019 – FLORIM GALLERY

Giovedì 7 febbraio dalle ore 19.00 in Florim si inaugura il calendario 2019 del ciclo “Incontri della Salute” con un focus sul tema della nutrizione.

L’appuntamento “Il buon cibo italiano, l’eccellenza del made in Italy alimentare ed il suo straordinario successo” approfondirà argomenti di grande interesse e attualità con l’obiettivo di informare ed educare ad un’alimentazione più consapevole e responsabile.

Si parlerà di dieta mediterranea (dichiarata patrimonio dell’Unesco) con la dott.ssa Cristiana Ricciulli – Medico Nutrizionista – e dell’importanza di un’alimentazione varia ed equilibrata basata su ingredienti di qualità, elementi che hanno fatto degli italiani uno tra i popoli più longevi al mondo.

Seguiranno gli interventi di due personalità del mondo del food, Luigi Scordamaglia – Presidente Filiera Italia e CEO Inalca e Antonio Cellie – AD Fiere di Parma.

In primo piano il tema della difesa delle eccellenze agroalimentari italiane minacciate da etichettature semplicistiche, bollini a semaforo e dal fenomeno dell’Italian Sounding (il richiamo alla presunta italianità dei prodotti).

Verrà approfondito inoltre il tema dei nuovi modi per promuovere il “Made in Italy” alimentare, un modello che ci identifica in tutto il mondo perché racchiude le peculiarità del nostro territorio, il know-how tramandato di generazione in generazione, la sostenibilità e la trasparenza dei prodotti.

La regia dell’incontro è affidata come sempre alla dott.ssa Marcella Camellini – Dirigente Medico dell’Unità Operativa di Cardiologia e Responsabile degli Incontri della Salute per Ospedale di Sassuolo.

Per partecipare è sufficiente inviare una mail a saluteformazione@florim.com specificando il vostro nome e quello di eventuali ospiti o telefonare al numero 0536.840111. La serata è come sempre gratuita e aperta a tutti.

Centro Florim salute&formazione,

Gli “Incontri della Salute” si inseriscono nella attività promosse dal Centro salute&formazione, un nuovo modello – unico in Italia ed Europa – che coniuga la cultura industriale e quella sanitaria promuovendo formazione e simulazione medica avanzata per gli operatori di due grandi e importanti strutture sanitarie locali (Ospedale di Sassuolo e Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia). Situati nella sede Florim di Fiorano, gli spazi del Centro si sviluppano su una superficie di 600 mq e comprendono una sala in grado di ospitare oltre 100 persone, due sale attrezzate per le simulazioni e otto aule per seminari e lezioni. La prestigiosa associazione American Heart Association (AHA) ha riconosciuto al Centro salute&formazione la qualifica di “Authorized Training Site” nella formazione per la rianimazione cardiopolmonare di base e avanzata.

Fiorano Modenese, 4 febbraio 2019

Florim, con un’innata passione per la bellezza e il design, produce da più di 50 anni superfici ceramiche per tutte le esigenze dell’edilizia, dell’architettura e dell’interior design. Guidata da Claudio Lucchese, figlio del fondatore Ing. Giovanni Lucchese, l’azienda ha un passato radicato nel distretto ceramico di Sassuolo (MO) ed un presente da trend setter internazionale del settore. Il Gruppo conta oggi 1.400 dipendenti nel mondo e un fatturato di oltre 400 milioni di euro. Sinonimo di qualità, competenza, ricerca tecnica ed estetica è noto al mercato con diversi marchi italiani di alta gamma (Floor Gres, Rex, CEDIT – Ceramiche d’Italia, Casa dolce casa – Casamood, Cerim, FLORIM stone) e Milestone, brand Made in USA dedicato al mercato nordamericano. Con unità produttive all’avanguardia, società commerciali, partnership in Europa, America, Asia e diversi Flagship Store o spazi monomarca dedicati, l’azienda è ben posizionata nei più importanti distretti del design a livello mondiale. La strategia orientata alla qualità, all’innovazione e alla sostenibilità si unisce all’impulso creativo e all’impegno dei propri collaboratori per trasformare il valore noto come “Made in Italy” in MADE IN FLORIM.