COVERINGS 2018: TRADIZIONE E MADE IN ITALY IN AMERICA

Ad Atlanta (Georgia), Ceramics of Italy presenta design innovativi, iniziative sostenibili

e 25 anni di appassionanti progetti

(Atlanta, Georgia – Aprile 2018) Dall’8 all’11 maggio 2018, Ceramics of Italy schiererà ad Atlanta un contingente di tutto rispetto per la 29ª edizione di Coverings, la più grande fiera campionaria internazionale del Nord America per le piastrelle e i rivestimenti in pietra. Organizzato da Confindustria Ceramica il padiglione di Ceramics of Italy conterrà oltre 120 aziende, presentando numerose nuove collezioni, espressione non solo di straordinari progressi tecnologici, ma di una costante attenzione alle ultime tendenze in fatto di design. Ritornando a distanza di un anno, lo stand centrale di Ceramics of Italy, Strada Dinamica, rappresenterà ancora una volta il fulcro del padiglione, con un info point e un autentico caffè italiano. Ceramics of Italy parteciperà inoltre a diverse sessioni seminariali e celebrerà la storia delle piastrelle italiane in Nord America con un evento speciale e un cortometraggio celebrativo per il 25º anniversario della Tile Competition. Tutto lascia intendere che il padiglione italiano – attento alla tradizione con le sue celebrazioni del passato, ma allo stesso tempo proiettato verso il futuro – avrà un ruolo di punta durante la fiera, presentando entusiasmanti novità sia in termini di prodotti che di innovazioni.

Strada Dinamica

Strada Dinamica, lo stand di Ceramics of Italy nella Hall B3, 1630, riproduce un trafficato tratto di zona pedonale con panchine, tavolini e due grandi chioschi con caffè, bar e info point. Disegnata dagli architetti newyorchesi dell’e+i studio, questa struttura dalle linee ondulate e avvolgenti crea, attraverso le sue curve organiche, uno spazio invitante ed esteticamente moderno, ispirato al futurismo italiano. Diverse aziende aderenti hanno contribuito con i propri prodotti a creare questo scorcio di strada urbana italiana. Florim la cui collezione Magnum Oversize costituisce un esempio importante della versatilità delle lastre in porcellana sottili. Oppure Lea Ceramiche le cui piastrelle di grandi dimensioni sono posate su un pavimento rialzato prodotto da Newfloor Srl Raised Floors. I prodotti per la pulizia dello stand sono stati invece forniti da Fila Surface Care Solutions. Trasmettendo un senso di naturale dinamismo, lo stand invita i visitatori ad entrare e ad esplorare lo spazio, per venire a conoscere il settore italiano delle piastrelle. Per tutta la durata della fiera sarà ancora una volta Spuntino Catering, l’apprezzato partner gastronomico di Ceramics of Italy, ad offrire un assaggio della dolce vita ai visitatori di Strada Dinamica.

Tendenze e innovazioni

Quest’anno presso il padiglione italiano decine di marchi presenteranno le ultime collezioni, offrendo non solo una fonte di ispirazione e innovazione, ma dimostrando anche ad architetti e designer una profonda comprensione delle loro esigenze. I moderni sviluppi, come le piastrelle di grandi dimensioni, continuano ad essere molto apprezzati e offrono un ventaglio di opzioni più ampio nel segmento ultrasottile (6 mm) con ricche collezioni nei segmenti metallo, pietra e marmo. Le pavimentazioni e le piastrelle per rivestimenti esterni incarnano inoltre l’approccio olistico di numerose aziende italiane alla progettazione dei prodotti. Alcune aziende continuano ad ampliare l’offerta per i prodotti più ricercati, come le piastrelle per terrazzi o le piastrelle retrò, mentre altre sperimentano nuove tecniche per creare effetti policromi combinando materiali di tipo diverso e ottenere design misti, ad esempio marmo/legno. La crescente complessità e varietà degli schemi cromatici testimonierà i passi avanti compiuti dalla stampa digitale, in grado di riprodurre sulle piastrelle effetti che richiamano anche la carta da parati. Esempi di tali passi avanti sono i motivi di ispirati al mondo vegetale e l’aspetto “vissuto”, concepito per rappresentare il naturale trascorrere del tempo. La varietà di tendenze in mostra nel padiglione saprà sicuramente colpire e ispirare i visitatori, incoraggiati a seguire l’inconfondibile marchio del “Made in Italy” presente in tutta la fiera, per trovare prodotti di qualità superiore ed ecologicamente sostenibili.

Installation Design Showcase – “Tiny Home Edition”

Per il nono anno consecutivo, Ceramics of Italy sponsorizza Installation Design Showcase (IDS), una mostra-iniziativa interattiva che punta a coniugare le ceramiche italiane alla progettazione creativa e alla posa esperta. Quest’anno Coverings collaborerà con Bear Tiny Homes, un’azienda della Georgia specializzata nella creazione di microabitazioni.

Ceramics of Italy collabora con i progettisti di Johnson Studio at Cooper Carry e con i posatori di Visalia Ceramic Tile per realizzare il concept di un cottage di lusso. In tutto l’ambiente verrà utilizzata un’ampia gamma di prodotti italiani, dalle tavole in simil-legno alle piastrelle riccamente strutturate, creando uno spazio rustico-moderno di intima evasione. Del Conca, Lea Ceramiche e Ceramiche Caesar hanno fornito le piastrelle, mentre i materiali per le fughe sono stati resi disponibili da Mapei. Lo spazio Tiny Home resterà aperto per tutta la durata della fiera, così da consentire ai visitatori di osservare la nascita dello spazio costruito in tempo reale. Per celebrare il completamento, i partecipanti sono invitati all’evento IDS: Deconstructed (giovedì 10 maggio alle 15.00) presso la Hall C, Booth 8804 dove potranno visitare l’abitazione completata e dove il team di progettazione e installazione sarà disponibile per rispondere a eventuali domande.

Eventi speciali e seminari

Per onorare il 25º anniversario di Tile Competition, il 9 maggio, alle 12.30 presso la Room B401, Ceramics of Italy organizzerà un evento speciale intitolato “Ceramics of Italy Celebrates 25 Years of Design” (Ceramics of Italy celebra 25 anni di design). Architetti, designer e professionisti del settore delle piastrelle sono invitati a partecipare a un pranzo privato in stile italiano e a un’anteprima del cortometraggio Timeless Tiles: The Italian Legacy (Piastrelle senza tempo: l’eredità italiana), diretto da Francesca Molteni e dallo storico dell’architettura Fulvio Irace, nel quale vengono presentati progetti e interviste di famosi architetti di tutto il Nord America. Successivamente, Edie Cohen, vice caporedattrice di Interior Design, sarà la moderatrice di un dibattito sulle piastrelle italiane e sul loro ruolo nell’ambito di un’architettura e di una progettazione ragionata, durante il quale interverranno rappresentanti dello Studio Libeskind, Ziger/Snead Architects, ZAS Architects e altri. Il pomeriggio si concluderà con una visita guidata al padiglione di Ceramics of Italy.

Esponenti di Ceramics of Italy parteciperanno a diverse sessioni seminariali, nell’ambito del nutrito programma di conferenze della fiera. Mercoledì 9 maggio alle 8.00 nella Room B312, alcuni esperti, tra cui Andrea Contri, responsabile sostenibilità di Confindustria Ceramica, presenterà “Health, Safety, Environment, Design: Specifying Tile in Today’s Sustainability Landscape” (Salute, sicurezza, progettazione ambientale: come determinare le specifiche delle piastrelle nel contesto odierno della sostenibilità). La sessione illustrerà in modo approfondito come il settore possa combinare in un unico pacchetto il messaggio della sostenibilità e i diversi strumenti per l’elaborazione delle specifiche. In seguito, alle 9.30, presso la Room B309, Cristina Faedi, responsabile delle attività promozionali, parlerà delle “Tendenze globali nel settore delle piastrelle”, illustrando le innovazioni che hanno interessato i materiali, le applicazioni creative e le trasformazioni che tutto ciò può implicare nella posa delle piastrelle. Donato Grosser, MBA, presidente di D. Grosser and Associates, Ltd., e Santo Torcivia, presidente di Marketing Insights, LLC, presenteranno i diversi aspetti del mercato delle piastrelle in ceramica, fornendo ai partecipanti preziose informazioni e indicazioni per diventare competitivi, in una conferenza dal titolo “How Ceramic Tile Has and Is Forecast to Compete with Other Products” (Ecco perché le piastrelle in ceramica sono fatte per competere con altri prodotti… e lo faranno). Alle 15.00 di mercoledì 9 maggio, nella Room B308, gli esperti del settore illustreranno gli elementi trainanti della crescita e spiegheranno il rapporto esistente tra le piastrelle in ceramica e altri prodotti concorrenti, in termini di vendite storiche, spazi di applicazione, fascia di prezzo, segmento di mercato e altri importanti fattori.

Quest’anno, la Conferenza stampa internazionale di Ceramics of Italy si svolgerà mercoledì 9 maggio (dalle 16.00 alle 17.00) nella Room B208. Vittorio Borelli, presidente dell’associazione, Emilio Mussini, presidente commissione attività promozionali e Andrea Ferrari, direttore ufficio ICE di Miami, illustreranno situazioni cogiunturali, approcci strategici, politiche di comunicazione e promozionali della ceramica italiana in Nord America. A seguire verranno premiati gli studi di architetti vincitori del concorso Tile Competition 2018, organizzato in collaborazione con ICE; per la prima volta un premio andrà ai vincitori della nuova categoria “Studenti”. In occasione della successiva Serata di Gala, Ceramics of Italy proietterà la prima mondiale di Timeless Tiles: The Italian Legacy e premierà il vincitore 2018 dell’ambito premio Confindustria Ceramica North American Distributor Award, che onora lo stretto rapporto tra i produttori di piastrelle italiani e i loro stimati partner nordamericani.