Gape Due festeggia cinquant’anni di vita sempre all’avanguardia e ampliandosi ancora

Gape Due festeggia i suoi 50 anni di vita. In settembre ci saranno momenti celebrativi ma per ora l’azienda di via Regina Pacis fa festa lavorando ancora di più. Da poche settimane infatti ha aperto un nuovo capannone per far fronte all’aumento di ordini e lavorazioni, tornate oltre i livelli pre-crisi.

Nata nel 1967 per iniziativa di Michele Gatti, che ne è ancora il titolare, oggi insieme al figlio Stefano, Gape Due è da sempre un punto di riferimento per gli stampi nel distretto ceramico e nell’industria della piastrella in generale.

Michele Gatti ha cominciato la sua avventura da una scuola professionale e poi dal lavoro in un’officina Marazzi, dove ha appreso i primi segreti legati agli stampi ceramici. Si è messo in proprio nel 1966, ha aperto l’azienda un anno dopo, lavorando prima per conto terzi e poi in contatto diretto con le aziende produttrici.

“Da quel momento – ricorda Michele Gatti – è cominciata la crescita: prima un capannone da 250 metri, poi da 500. Nel 1980 è stata costruita l’attuale sede in via Regina Pacis, inaugurata nel 1981”.

La massima espansione arrivò con l’apertura di un’altra sede a Formigine. Poi negli anni della crisi anche Gape Due ha dovuto temporaneamente ridimensionarsi, tornando a lavorare nella sola sede sassolese, ma senza perdere neanche un posto di lavoro. Oggi la fase difficile è superata e un nuovo stabilimento aperto proprio nel cinquantesimo di vita, testimonia l’attualità dell’azienda e la sua capacità di stare al passo coi tempi.

Gape Due infatti ha seguito l’intera evoluzione del settore ceramico e degli stampi, che oggi sono elementi complessi e richiedono conoscenze tecnologiche elevate: nelle sue officine si arriva a produrre stampi di grandi dimensioni per piastrelle sempre più grandi.

In settembre, in occasione della fiera di settore, Gape Due festeggerà i cinquant’anni di vita ed esprimerà l’auspicio di andare avanti ancora per tanto tempo, sempre in sintonia con l’avanguardia tecnologica che ne ha fatto la fortuna.

“Definiremo in seguito il programma, ma vogliamo che sia soprattutto l’occasione per ringraziare tutti i clienti che ci seguono da tanto tempo, i fornitori che ormai sono nostri partner consolidati e tutti i collaboratori che nel tempo hanno fatto la fortuna di questa azienda insieme a noi. E’ un bel traguardo che vogliamo condividere con tutti i nostri amici”.